12 April 2021

sovrapposizioni #1.8

Voleva dire… che quello era il punto d’arrivo finale. Ciò a cui puntavano i dieci miliardi di anni trascorsi dalla creazione: la medusa.
— Appunto. E perché il tuo resoconto della creazione non si conclude
con l’apparizione della medusa?
Io feci una risatina. — Perché c’è stato molto di più, dopo la medusa.
— È vero. La creazione non si è conclusa con la medusa. Dovevano ancora arrivare gli anfibi, i rettili, i vertebrati, i mammiferi e infine, ovvia-
mente, l’uomo.
— Già.
— E per questo il tuo resoconto della creazione finisce con le parole: «E
alla fine apparve l’uomo».
— Sì.
— Il che significa…?
— Significa che non ci sarà nient’altro in futuro. Significa che la creazione è arrivata alla fine.

Daniel Quinn, Ishmael. 1992

Ottava puntata

Poco prima di andare in onda, oggi a spasso per Loano, ho scattato la foto qui sopra.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *