Barbara, Emily, Amy…

Incursione notturna dedicata a Barbara Strozzi, una delle piu grandi compositrici del Seicento, nel giorno dell’anniversario della sua morte. Figlia adottiva, forse illegittima, del poeta Giulio Strozzi, compositrice e cantatrice virtuosa, fu membro dell’Accademia degli Incogniti a Venezia. Oggi, a distanza di piu di Trecento anni, le donne devono ancora lottare per affermarsi nel mondo della musica, accolte sempre in maniera un po’ ‘awkward’ da colleghi maschi e dal pubblico. Eventualmente apprezzate per le loro qualita’ tecniche e artistiche, ma di rado senza grandi sforzi. Come raccontano in interviste grandissime della scena Jazz e Soul, come Emily Remler e Amy Winehouse. Uno scenario a mio parere cosi surreale che ho voluto condire questa incursione con spezzoni di film da Lynch alla Citta’ delle donne di Fellini e interviste, come quella dove Dali racconta dei suoi baffi e li paragona a quelli di Proust… Buon ascolto!

Ecco il link per ascoltare l’incursione:

About the author

Giramondo romana, ha scelto come base Londra dove vive e lavora da due anni. Appassionata di svariati generi, dalla musica rinascimentale al punk, ha ideato i programmi Antiquitas, sull'influenza della musica antica sul folk e il rock e Randomity, su artisti e musicisti non convenzionai e 'outsider', sempre tra un'incursione e l'altra...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *